PIAZZETTA DELLA PARTECIPAZIONE, SECONDO ATTO.

Featured

Proseguono i lavori di riqualificazione della piazzetta posta in viale Dante tra scale mobili e parco del seminario dove giorni fa intervenimmo con operazioni di pulizia dai rifiuti dell’area.
Ieri, grazie alla ditta Salvin di Salvatore Summa (sponsor del progetto), si è provveduto al ripristino delle sedute e alla cancellazione delle scritte sulle pareti principali del sito.
Nei prossimi giorni bandiremo un concorso per giovani writer onde abbellire il muro di sostegno sottostante il camminamento di viale Dante.
Appello facciamo alla collaborazione e partecipazione da parte dei commercianti e dei cittadini della zona per il sostegno e il contributo per le prossime opere di riqualificazione (ripristino guaina camminamento , ricoloritura passamani, ringhiere, sistemazione pavimento)  finalizzate all’adozione dell’area che in tal modo verrà restituita alla città e sopratutto  alle famiglie del posto con iniziative culturali, artistiche e sportive.
Il nostro rinnovato grazie a Salvin e Cuori da Leone, partner ufficiali dell’iniziativa di adozione dell’area confidando che questa compagine possa ampliarsi già a partire dalle prossime ore.

Terremoti, comunicare per conoscere.

Featured

Il 13 ottobre del 1989, su spinta dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per istituire una giornata per promuovere una cultura globale di consapevolezza del rischio e riduzione delle catastrofi, nasce la Giornata Internazionale per la Riduzione dei Disastri.

A tal pro,  consapevoli dell’importanza dell’avvenimento e di ciò che rappresenta su scala planetaria,  organizziamo per lo stesso giorno la presentazione del libro di Sonia Topazio I SIGNORI DEI TERREMOTI. Un’ occasione utile per discutere della Comunicazione del rischio post sisma ma anche di prevenzione e di sicurezza degli edifici in un territorio da sempre martoriato come quello potentino in particolare.

Alla presentazione oltre l’Autrice parteciperanno Giampiero D’Ecclesiis- Geologo, Ciro Gentile- Architetto, Angelo Masi- Ordinario di tecnica delle costruzioni – Università della Basilicata . Nell’ occasione verrà esposta la  scultura “Orizzonti Protetti” di Antonella Rubertone

L’iniziativa si terrà Domenica 13 ottobre ore 18.00 presso la libreria Mondadori in via Pretoria, 222.

 

LA GIORNATA DELLA PARTECIPAZIONE.

Featured

Domenica 29 Settembre, saremo impegnati nelle operazioni di pulizia dell’area compresa tra l’ingresso delle scale mobili e il Parco del Seminario in quel di Viale Dante (Rione Libertà).

Nostro intento è accendere i riflettori su uno spazio comune e chiamare alla condivisione cittadini, commercianti, giovani e famiglie della zona.

Il sito merita di essere restituito alla città per iniziative di socializzazione, di intrattenimento culturale e ludico-ricreativo per tutte le fasce della popolazione.

L’iniziativa di Domenica è solo un primo step di un percorso teso alla stipula di un PATTO DI COLLABORAZIONE con l’Amministrazione Comunale nell’ambito del Regolamento sui Beni Comuni per il quale da tempo siamo in prima linea.

Unisciti a noi, ti aspettiamo. #potenza #benecomune

LA GIORNATA DELLA PARTECIPAZIONE

 

 

 

 

 

 

IL BASENTO COME LA SENNA.

Featured

Una esplosione di colori sul Basento la seconda edizione di EN PLEIN AIR  che si è tenuta domenica 8 settembre dalle prime ore del mattino grazie a We Love Potenza e Spazio Protetto che, per il secondo anno consecutivo, hanno scelto le sponde del fiume più lungo della Basilicata per riprodurre un angolo di Senna in città.

Una domenica trascorsa all’insegna dell’arte, della pittura , della scultura e del teatro che ha chiamato a raccolta artisti potentini e non solo. Tanti i  bambini alle prime armi che hanno preso parte ai laboratori coordinati da Lucia Bonelli che, con tanto entusiasmo si sono cimentati con colori e tavolozze nel dare forma ed espressività alla propria creatività in un set naturalistico meraviglioso.

Diversi anche gli artisti e i pittori affermati e conosciuti di città e non solo che, hanno eseguito estemporanee di pittura avendo colto il senso comunitario, educativo e di avvicinamento all’arte in generale che questa manifestazione intende trasmettere.

Enzo Fierro e Lucia Bonelli in apertura dei lavori hanno ringraziato tutti i partecipanti, gli sponsor (Motor France e Fineco) e tutti coloro che hanno reso possibile replicare per il secondo anno questa meravigliosa giornata che tramite l’arte indica, come negli intenti, la valorizzazione di un sito quale il Parco del Basento, che deve candidarsi a diventare, con iniziative simili, un attrattore culturale e turistico d’eccellenza.

“Purtroppo negli ultimi giorni del parco fluviale- ha sottolineato Enzo Fierro-  si è parlato poco di questo ultimo aspetto e molto di contrasti e polemiche con toni anche eccessivamente alti che non fanno bene alla comunità e alla effettiva tutela e valorizzazione del luogo”. “Fra pochi giorni nessuno più parlerà del Basento,  ma noi crediamo sia utile programmare una progettualità specifica degli interventi da porre in essere nel luogo e, una programmazione di eventi appropriata e di valore -così come indicato dalle nostre iniziative- che faccia del Basento un luogo di socialità , di contaminazione artistica, culturale e naturalistica.

Noi crediamo che la parte pubblica debba attrezzarsi nel definire un regolamento  che disciplini le attività consentite affinché siano rispettate le caratteristiche naturali paesistiche, antropologiche, storiche e culturali locali, ovvero un Regolamento Comunale per la tutela, l’accesso e la fruizione del parco fluviale. In tal modo, si garantirebbe la fruizione nel rispetto di spazi e regole precise a tutti i cittadini i quali potranno attivamente concorrere alla protezione e alla valorizzazione del Parco. ”

 

Dopo la consegna degli attestati ai partecipanti, la seconda edizione di En Plein air sul Basento si è conclusa con le letture teatrali a cura di Abito in scena.

 

TORNA L’EN PLEIN AIR SUL BASENTO.

Featured

Dopo l’emozionante e riuscitissima edizione dell’anno scorso, Domenica 1 settembre,  dalle 10.00 alle 21.00 torna l’En plein air di arte e pittura sulle sponde del fiume Basento.

Artisti,  pittori,  molti di fama acclarata, ma anche bambini alle prime armi, si ritroveranno sulle sponde del fiume Basento  per una estemporanea di pittura che farà della zona un set suggestivo di colori , emozioni e socializzazione. Un vero e proprio laboratorio all’aperto in cui  esprimere al meglio  la propria vena artistica, realizzare dipinti ed esporre i propri lavori facendo del Parco fluviale una galleria d’arte da visitare.

Novità di questa seconda edizione i Laboratori di pittura per bambini coordinati dall’artista Lucia Bonelli e, dopo la  consegna degli attestati dalle ore 20, le letture teatrali di Monica Palese di Abito In scena .

Per partecipare alla manifestazione basterà prenotarsi entro il 24 agosto inviando una mail a: [email protected] o [email protected]. Quota adesione da versare in loco : 10 euro adulti, 5 euro bambini. Altre info sulle pagine social di We Love Potenza e Spazio protetto.

Regolamento di Partecipazione2019

IL BENE NOSTRO, POTENZA E IL PATRIMONIO CULTURALE DA VALORIZZARE.

Featured

MERCOLEDI’ 19 GIUGNO 2019, ORE 18.00 presso la Libreria UBIK in via Pretoria 50/52 si terrà l’incontro-presentazione “IL BENE NOSTRO:  VALORIZZAZIONE E GESTIONE CIVICA DEI SITI CULTURALI  DI POTENZA”. Nel corso della serata, si terrà la presentazione del libro “Il bene nostro. Un impegno per il patrimonio culturale” di Giuliano Volpe -Professore ordinario di Archeologia-Dipartimento di Studi Umanistici, Università di Foggia, già Presidente del Consiglio Superiore per i beni culturali e paesaggistici del MIBACT.

Oltre la presenza autorevole del prof. Volpe,  interverranno  Luigi Catalani – Coordinatore Nazionale Wikimedia Italia, Nicola Masini- Ibam, Centro Nazionale Ricerche, Francesco Canestrini – Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Basilicata.

“Il tema della valorizzazione e gestione dei siti culturali della città, secondo un modello innovativo e aperto alle realtà associative, del terzo settore e imprenditoriali non è più rinviabile- sottolinea il nostro presidente Enzo Fierro. “Le tante iniziative fin qui prodotte dal civismo organizzato che rappresentiamo, hanno dimostrato che tutela e promozione sono parte comune di quella fruizione culturale che avvicina il cittadino a conoscere e amare la città, i suoi beni e il patrimonio architettonico che, fino a qualche anno fa, era sconosciuto ai più”.

La presenza del prof. Volpe è importante perché apre un dibattito anche a Potenza sulla possibilità di una gestione condivisa e partecipata del patrimonio culturale cittadino e sulle conseguenti opportunità di sviluppo.

Il bene Nostro invito

 

PROGETTARE IL PASSATO: I 100 ANNI DEL POTENZA CALCIO.

Featured

Il 2019 è un anno pieno di date importanti per la città sia dal punto di vista storico culturale che dal punto di vista sportivo.

Difatti, accanto alla ricorrenza del IX centenario della morte di Gerardo La Porta,  a cui diamo il nostro contributo con il Progetto de “Il Riccio Ritrovato” , ai cento anni dalla morte di Ruggero Leoncavallo che a Potenza visse alcuni anni componendo liriche e dando lezioni di piano a giovani musicisti, c’è un’altra importante ricorrenza alla quale dedichiamo le nostre attenzioni: i 100 anni della Fondazione del Potenza Calcio.

A tal pro,  in collaborazione con il Comune di Potenza e il Potenza Calcio, venerdì 5 Aprile presso la Sala dell’Arco di palazzo di Città, apriremo ufficialmente le attività del Centenario con l’iniziativa PROGETTARE IL PASSATO: I 100 ANNI DEL POTENZA CALCIO, all’interno della quale Mario Garramone presenterà in anteprima  il progetto dedicato intitolato “Cent’anni da leoni”.

Partendo dagli studi sullo stemma della nostra città, passando per la progettazione grafica dei materiali fino alla programmazione degli eventi del centenario, la presentazione  racconterà l’affascinante viaggio intrapreso lungo un secolo di storia calcistica potentina, da Alfredo Viviani ai giorni nostri, evidenziando la passione ed il lavoro del gruppo di professionisti che ha creato il Progetto dedicato a questa ricorrenza.

Nutrita la schiera dei partecipanti alla tavola rotonda che seguirà alla presentazione con il contributo di giornalisti, appassionati della storia del Potenza, cronisti sportivi e con i protagonisti dell’attuale avvincente stagione calcistica.

Tra questi il Presidente del Potenza Calcio Caiata e il calciatore italo-argentino Guaita. A portare i saluti del Comune capoluogo il primo cittadino Dario De Luca.

 

 

 

 

 

 

PASSEGGIATA URBANA NELLA GIORNATA DELLA POESIA.

Featured

Si terrà giovedì 21 marzo la Giornata Internazionale della Poesia che da Calciano muoverà verso Potenza, con un percorso di laboratori, reading e performance, interamente dedicato agli amanti di questa arte.

Alle ore 10,00 a Calciano ,presso la Villa Comunale avrà luogo la Cerimonia ufficiale di apertura della Giornata Internazionale della Poesia e saranno presenti tutti i referenti della rete progettuale e le autorità invitate, contemporaneamente sarà possibile accedere ai laboratori esperienziali o al baby parking (servizio a sostegno della genitorialità pensato per lasciare i bimbi in un ambiente ludico mentre i genitori partecipano alle escursioni/gite/tour esperenziali).

Alle ore 10,30 partirà il percorso poetico “Dal Poeta Nicola Scarano alla Fontana di Alpe”, con declamazioni di poesie a cura di cittadini, studenti, poeti e interpreti. Il cammino poetico farà tappa presso la casa natale del poeta Nicola Scarano di origini Calcianesi ma vissuto prevalentemente a Potenza dove ha operato nel mondo della scuola.

Ed è proprio partendo dalla poesia di questo scrittore che si dispiegherà il cammino poetico che dalle 16.00 muoverà da Calciano verso Potenza: sarà possibile prenotare il viaggio in corriera e vivere un’esperienza magica, con reading dedicati ai poeti lucani.

A Potenza la Carovana degli amanti della Poesia si ritroverà alle ore 18 a Largo Pedio e osserverà le seguenti soste con relative letture di poesie; via XX Settembre – Via C. Battisti con sosta davanti la piazza del Comune; Ripartenza da Piazza del Comune Verso Largo Pignatari con sosta a Largo Pignatari/Palazzo D’Errico con sosta; Ripartenza da Palazzo D’Errico verso via Basile con varie soste sulla “scalinata del pensiero” ed arrivo presso la sede del movimento WE Love Potenza dove terminerà il percorso.

L’iniziativa è aperta a tutti coloro che amano la poesia ed è strutturata con l’intento di instaurare un clima di coinvolgimento di tutte le persone interessate che potranno promuovere la presentazione di libri e lettura di poesie durante questo itinerario.

Successivamente i referenti e le Autorità presenti presenteranno e daranno il via all’apertura ufficiale del I° concorso nazionale di Poesia “Emozioni Lucane” con il premio Speciale intitolato a “MANGO” un percorso che terminerà con altri eventi sulla poesia agli inizi di Giugno.

L’evento, che nasce nell’ambito della Giornata Internazionale della Poesia istituita dall’Unesco nel 1999, vedrà la partecipazione di Unesco Giovani, Rete Identità Educanti al Contemporaneo (Fsc Regione Basilicata – Ass. SMDR Onlus – Comune di Calciano -Comune di Oliveto Lucano- Comune di Salandra – Ass. Ipazia)- CSV Basilicata, Comune di Potenza e We Love Potenza.

Per informazioni è possibile contattare i numeri 3274651188 – 3475306213.

 

LA BASILICATA E’ UNA TERRA PER GIOVANI ? E POTENZA ?

Featured

Venerdì 15 marzo con grande piacere ospiteremo per la prima volta a Potenza i giovani di “Generazione Lucana” per presentare il rapporto sulle politiche giovanili in Basilicata.

Un dossier che si propone di portare una nuova stagione di politiche giovanili in Basilicata, per rendere la nostra regione più a misura di giovani, in linea con le indicazioni della Commissione Europea per il periodo 2019-2027.

Un lavoro che ha visto la partecipazione di circa 400 giovani incontrati in 35 comuni diversi, il contributo di oltre 30 esperti che operano in Basilicata e in altri contesti per la crescita e la formazione giovanile.

Il lavoro di Generazione Lucana sta continuando anche attraverso l’ascolto dei giovani lucani fuori sede.

Uno sforzo comune per migliorare una situazione di totale assenza di proposte da parte delle Istituzioni. E’ la prima volta in Basilicata e in Italia che i giovani di un territorio si cimentano nella creazione di un progetto/programma d’azione per politiche giovanili. Il dossier si propone quale visione a lungo termine per rimettere al centro delle scelte politiche regionali (e nazionali) le politiche giovanili.

“Il tema dello spopolamento della città e dell’esodo verso altre Università e realtà produttive da parte dei nostri giovani- sottolinea il nostro Presidente Enzo Fierro- dovrebbe interrogare tutti e riempire l’agenda politica e amministrativa dei prossimi anni. Ne va dell’esistenza stessa della nostra città e della nostra regione. E’ per questo che, con grande piacere, ospitiamo il report sulle politiche giovanili realizzato da Generazione lucana che deve rappresentare uno stimolo per tutti a porre in essere rimedi e politiche concrete per trattenere i nostri giovani in città”.

La partecipazione al dibattito è aperta a tutti.

 

Tra scrittura e musica, “Faccia a Faccia” con Vito Lisi.

Featured

Prosegue l’iniziativa “Faccia a Faccia con” gli autori potentini voluto da We Love Potenza per valorizzare e diffondere la cultura cittadina e lucana in genere attraverso i suoi interpreti.

Il secondo appuntamento si terrà presso la nostra sede Mercoledì 6 marzo alle ore 18.30 con Vito Lisi che presenterà il suo libro “In sella ad una moto verso gli alunni del sole” per le edizioni Villani.

Oltre l’autore, noto cantante e musicista di livello nazionale, dopo i saluti del Presidente Enzo Fierro, interverranno alla serata Walter De Stradis Direttore di Controsenso, Franco Villani dell’omonima casa editrice, e i musicisti Toni Perris, Beppe e Enzo Gioioso che insieme allo stesso Lisi a fine serata intratterranno gli ospiti con delle  canzoni e ballate popolari.

Fra queste, visto il periodo di carnevale,  non mancherà un omaggio a Sarachella, maschera potentina a cui Vito Lisi ha intitolato un brano apposito.